Auguri dal Presidente

15 Aprile 2017

Cari Amici
Si avvicina la Pasqua e desidero fare a tutti voi i più cari auguri.
Come da consuetudine questi messaggi sono anche l’occasione per comunicare e condividere aspetti della nostra vita professionale e societaria.
E’ inutile ripetere che sussistono aspetti di frustrante immobilismo nel conseguire piccoli, quanto meritati riconoscimenti alla nostra Specialità.
Rimane forse aperta (ma tutt’altro che scontata) la possibilità di modifica del nome della Specialità, modifica che trova evidentemente un forte ostracismo sia in Italia che in Europa da parte di Specialità affini.
Pare invece perduta la battaglia per mantenere a 5 anni il corso di specializzazione, sulla quale hanno sicuramente inciso determinazioni economiche prima ancora che politiche, ma che sicuramente avrà effetti negativi molto severi nel lungo periodo.
A dispetto dei grandi problemi dell’Università la nostra Associazione rimane viva e speriamo rivitalizzata dal ritorno a quote di iscrizione che ci auguriamo convincano i giovani ad afferire e lavorare per una AUORL giovane e dinamica.
I corsi di dissezione anatomica si sono dimostrati un buonissimo strumento didattico vissuto con entusiasmo dagli specializzandi, ma anche da un crescente numero di docenti. Ringrazio tutti per aver permesso ad AUORL di essere protagonista in un ambito spettante di diritto a chi fa didattica per professione, e rispetto al quale sembravamo invece essere attori marginali.
Ai giovani rimarrà affidato il ruolo principale (non esclusivo) della Academy AUORL di quest’anno con le eventuali modifiche che il Presidente e il Direttivo di nuova nomina vorranno apportare.
A questo proposito auspico che la nostra assemblea annuale, prevista dal Presidente SIO Carlo Antonio Leone per il giorno 26 Maggio, abbia una straordinaria partecipazione di tutti voi per una serie di punti all’Ordine del Giorno. In particolare vorrei portare alla vostra attenzione, avendole discusse ovviamente con i due vice-presidenti e l’intero Direttivo, alcune modifiche allo statuto AUORL. Si tratta di modifiche che meritano una forte condivisione e che sono finalizzate a snellire in qualche modo processi un po’ tortuosi (e spesso fonte di discussioni) nell’avvicendamento delle cariche elettive. Attraverso la presenza di un notaio sarà possibile, se l’Assemblea lo deciderà, apportare questi semplici correttivi. In Assemblea dovremo inoltre votare il Consiglio Direttivo del prossimo biennio, a cui auguro fin d’ora di poter godere della stessa armonia e serenità che ha caratterizzato il percorso del Direttivo attuale in scadenza.
Buona Pasqua a tutti voi, con sincera amicizia!

Mario Bussi